Processi produttivi all’avanguardia per materiali leggeri e resistenti: la fibra di vetro

25/06/2019

Processi produttivi all’avanguardia per materiali leggeri e resistenti: la fibra di vetro

 

Continuiamo il nostro excursus sui materiali compositi ad alte prestazioni, analizzando in questa istanza le fibre vetrose, i processi produttivi ed il loro impiego.

L'esperienza comune insegna che il vetro monolitico è un materiale fragile, ma se questo viene invece filato a diametri d'ordine inferiore al decimo di millimetro perde la sua caratteristica fragilità per divenire un materiale ad elevata resistenza meccanica e resilienza.

La fragilità del vetro comune è dovuta al gran numero di difetti della cristallizzazione che agiscono come microfratture e zone di concentrazione degli sforzi. Al contrario la fibra di vetro non presenta tutti questi difetti, per cui raggiunge resistenze meccaniche prossime alla resistenza teorica del legame covalente.

Possiamo distinguere vari tipi di fibre che, a seconda delle loro caratteristiche, ne condizionano l’impiego e l’ambito di utilizzo, infatti come abbiamo avuto modo di analizzare nei precedenti articoli, tutti i materiali compositi sono studiati e realizzati con caratteristiche tali da incontrare nei minimi dettagli le esigenze di utilizzo specifiche del componente che andranno a comporre.

Le fibre sono più largamente utilizzate nella produzione di compositi strutturali in campo aerospaziale, nautico, automobilistico, ma ognuna di queste è associata a matrici e polimeri diversi in base alle esigenze.

 

I metodi di produzione delle fibre di vetro più comuni sono:

A marmo fuso, tecnica anacronistica ed ormai in disuso che consisteva nel far passare attraverso ugelli di trafilatura il fuso;

a trafilatura di bacchette, anch’essa in disuso, consisteva nel tirare bacchette di vetro fino ad una lunghezza adatta a formare le fibre;

a fusione diretta, dove il fuso, leggermente raffreddato ma ancora plastico, viene fatto passare attraverso trafile che vanno a formare una trama, le fibre create vengono poi rivestite di polimeri per evitare che si fondano tra loro e sistemate in fasci, dopo la filatura la fibra viene apprettata per migliorare l'adesione con la matrice da rinforzare.

Gesa Industry invece sceglie per gran parte dei componenti prodotti in fibra di vetro la tecnica a fibra continua, più moderna e avanzata, consiste nell’estrusione dei filati vetrosi in fili e radunati in matasse ordinate che poi vengono intrecciate tra loro formando una trama fitta e ordinata che consente di resistere a sollecitazioni pluridirezionali.

Il processo produttivo non si limita però alla sola composizione del materiale, Gesa Industry infatti esegue severi test per assicurarsi che tutte le caratteristiche che si volevano ottenere in fase di progettazione siano presenti, e che il materiale soddisfi a pieno le esigenze d’uso, per garantire al cliente la massima affidabilità e la sicurezza di un prodotto valido in ogni dettaglio.

Categoria:

Post Correlati

Giugno 29, 2022
Progetti sostenibili e Green, l’importanza della qualità e della conoscenza al pubblico dell’attualità ferroviaria

L’attuale sviluppo di numerosi progetti sostenibili e green, che vedono una centralità dell’impiego di energia rinnovabile e del riuso dei materiali è divenuta una sfida per le aziende che guardano ai sistemi innovativi e compatibili con le esigenze di mobilità del nostro immediato futuro, al fine di migliorare in sicurezza, efficienza, affidabilità delle infrastrutture e […]

Read More
Giugno 29, 2022
L’importanza e l’attualità della qualità degli interiors di arredo treni

L’Italia è tra quelle realtà socioeconomiche che nella progettazione dei mezzi di trasporto pubblico e privato si caratterizza per qualità e alta prestazione dall’inizio degli anni Settanta. Al centro delle dinamiche aziendali possiamo riscontrare l’idea stessa della progettazione dei mezzi di trasporto pubblico come user centred, con l’obiettivo continuo di migliorare la qualità dell’utilizzo e […]

Read More
Giugno 29, 2022
Certificazioni e tracciabilità per la sicurezza della mobilità ferrotranviaria 

  Nel contesto economico meridionale ritroviamo aziende estremamente qualificate e che suscitano interesse sui mercati internazionali. L’alta specializzazione esclusiva e specifica del segmento ferrotranviario trova in Gesa Industry un valido partner economico che, nel corso degli anni ha saputo accompagnare tutti i progressi decisivi e fondamentali del settore ferroviario, ponendosi come partner dei più importanti […]

Read More
Luglio 25, 2021
Materiali compositi per treni più economici ed efficaci

I treni della metropolitana di Londra District Line hanno lanciato i primi treni di produzione dotati di porte leggere in alluminio composito a nido d'ape nel 1978. Dopo diverse decadi da questo primo passo, quali sono oggi i vantaggi nell’uso dei materiali compositi? Necessità di riduzione del peso nei veicoli ferroviari Le crescenti esigenze dei […]

Read More
crossmenuchevron-downchevron-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram