Processi produttivi all’avanguardia: tecniche di incollaggio

24/07/2019

Processi produttivi all’avanguardia: tecniche di incollaggio

 

Nella progettazione di componenti di interni per treni, o mezzi di trasporto pubblici, la scelta delle modalità di assemblaggio è fondamentale e deve essere studiata in base alla funzione finale dell’oggetto.
Nel caso di componenti leggeri Gesa Industry si affida a tecniche di incollaggio avanzate che offrono elevate prestazioni di durabilità ma al contempo non aggiungono peso al computo finale.
Ma quali sono gli aspetti più importanti dell’incollaggio?
Un requisito molto importante che determina la qualità dell’adesivo è l’aspetto del grado di bagnabilità, questo determina se la superficie dei due materiali da utilizzare sono compatibili o no con l’adesivo, infatti con una scarsa bagnabilità l’adesione del collante alla superficie è relativamente bassa. Per ovviare a questo problema ogni tipo di incollaggio va studiato apriori e nel caso si presenti un’incompatibilità va scelto un materiale che faccia da “promotore di adesione” e che abbinato al pannello di partenza aumenti la bagnabilità e rinforzi i legami adesivi.

 

 

 

Per quanto riguarda invece i materiali collanti, i più utilizzati e versatili in assoluto sono i metilmetacrilati (MMA), degli adesivi reattivi bicomponenti che aderiscono a diversi tipi di materiali sia plastici che ferrosi, questo li rende estremamente versatili ed adattabili a tantissimi tipi di utilizzo. Diversi test dimostrano che possono resistere a temperature comprese tra –50° C e 100° C e garantiscono un incollaggio altamente stabile anche in presenza di contaminanti come olio o grasso.

Ma il fattore predominante alla base di un ottimo incollaggio è quello della geometria, infatti molti studi hanno dimostrato che molto spesso i difetti che le strutture incollate presentano sono causati da una errata progettazione.

Osservando l’assemblaggio ci accorgiamo infatti che il requisito fondamentale che sta alla base dell’incollaggio è resistere a forze che sollecitano i componenti per un lungo periodo di tempo, quindi in fase di progettazione l’obiettivo deve essere evitare carichi massimi che possono provocare picchi di sollecitazione sul legame e rendere le superfici di contatto il più larghe possibili. Questo si può ottenere solo dopo una meticolosa analisi e progettazione delle forme geometriche tenendo conto allo stesso di tutti i fattori funzionali ed estetici in armonia con il progetto stesso.

Categoria:

Post Correlati

Giugno 29, 2022
Progetti sostenibili e Green, l’importanza della qualità e della conoscenza al pubblico dell’attualità ferroviaria

L’attuale sviluppo di numerosi progetti sostenibili e green, che vedono una centralità dell’impiego di energia rinnovabile e del riuso dei materiali è divenuta una sfida per le aziende che guardano ai sistemi innovativi e compatibili con le esigenze di mobilità del nostro immediato futuro, al fine di migliorare in sicurezza, efficienza, affidabilità delle infrastrutture e […]

Read More
Giugno 29, 2022
L’importanza e l’attualità della qualità degli interiors di arredo treni

L’Italia è tra quelle realtà socioeconomiche che nella progettazione dei mezzi di trasporto pubblico e privato si caratterizza per qualità e alta prestazione dall’inizio degli anni Settanta. Al centro delle dinamiche aziendali possiamo riscontrare l’idea stessa della progettazione dei mezzi di trasporto pubblico come user centred, con l’obiettivo continuo di migliorare la qualità dell’utilizzo e […]

Read More
Giugno 29, 2022
Certificazioni e tracciabilità per la sicurezza della mobilità ferrotranviaria 

  Nel contesto economico meridionale ritroviamo aziende estremamente qualificate e che suscitano interesse sui mercati internazionali. L’alta specializzazione esclusiva e specifica del segmento ferrotranviario trova in Gesa Industry un valido partner economico che, nel corso degli anni ha saputo accompagnare tutti i progressi decisivi e fondamentali del settore ferroviario, ponendosi come partner dei più importanti […]

Read More
Luglio 25, 2021
Materiali compositi per treni più economici ed efficaci

I treni della metropolitana di Londra District Line hanno lanciato i primi treni di produzione dotati di porte leggere in alluminio composito a nido d'ape nel 1978. Dopo diverse decadi da questo primo passo, quali sono oggi i vantaggi nell’uso dei materiali compositi? Necessità di riduzione del peso nei veicoli ferroviari Le crescenti esigenze dei […]

Read More
crossmenuchevron-downchevron-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram