In Germania presentati i nuovi treni Alstom alimentati ad idrogeno

21/02/2019

In Germania presentati i nuovi treni Alstom alimentati ad idrogeno

Continuiamo l’analisi sulle tecnologie green e rinnovabili iniziato con l’articolo sui nuovi treni Vectron bimodali con un nuovo progetto che arriva dalla Germania e che promette ancora meno emissioni ed un’ efficienza mai raggiunta nel settore.

La Germania ha lanciato il primo treno al mondo alimentato ad idrogeno, segnando l'inizio di una spinta per sfidare l’ormai affermato uso del diesel con una tecnologia più economica e soprattutto più ecologica.
I due treni Coradia e iLint, costruiti dal produttore francese di TGV Alstom, hanno iniziato i test percorrendo un percorso di 62 miglia (100 km) tra le città e le città di Cuxhaven, Bremerhaven, Bremervoerde e Buxtehude nel nord della Germania - un tratto normalmente percorso da treni diesel .

"Il primo treno al mondo ad idrogeno sta entrando in servizio commerciale ed è pronto per la produzione in serie", ha dichiarato il CEO di Alstom Henri Poupart-Lafarge durante una cerimonia di inaugurazione a Bremervoerde, la stazione in cui i treni saranno riforniti con idrogeno.

Il produttore Alstom ha affermato che prevede di consegnare altri 14 treni a emissioni zero nello stato della Bassa Sassonia entro il 2021, e molti altri stati tedeschi hanno manifestato interesse dichiarando di voler adottare questi nuovi modelli in un prossimo futuro.
I treni a idrogeno sono dotati di celle a combustibile che producono elettricità attraverso una combinazione di idrogeno e ossigeno, un processo così pulito a lasciare come uniche emissioni vapore e acqua. L'energia in eccesso viene immagazzinata in batterie agli ioni di litio a bordo del treno.
I treni iLint e Coradia possono percorrere circa 600 miglia (1.000 km) su un singolo serbatoio di idrogeno, simile alla gamma di treni diesel.

Alstom scommette sulla tecnologia come alternativa più ecologica e silenziosa al diesel su linee ferroviarie non elettrificate: una prospettiva allettante per molte città tedesche che lottano per combattere l'inquinamento atmosferico.
"Certo, l'acquisto di un treno a idrogeno risulterà più costoso rispetto ad un treno diesel, ma produrrà un discreto risparmio sul lungo termine in quanto i costi di gestione sono molto più economici", ha detto Stefan Schrank, responsabile del progetto presso Alstom.

Altri paesi stanno anche analizzando i treni a idrogeno, ha detto Alstom, tra cui Gran Bretagna, Paesi Bassi, Danimarca, Norvegia, Italia e Canada. In Francia, il governo ha già detto che vuole il primo treno a idrogeno sui binari entro il 2022.
Gesa Industry sostiene pienamente tutti i progetti che si pongono come obiettivo principale l’abbassamento delle emissioni e l’uso di energie rinnovabili”- ha dichiarato l’Amministratore di Gesa Industry, Gennaro Di Sarno - ” e si impegna al massimo per ottimizzare i propri prodotti in ottica ecologica scegliendo con cura i materiali con alti coefficienti di riciclabilità ed i tipi di lavorazioni che riducono gli sprechi e le emissioni nocive”.

 

Categoria:

Post Correlati

Giugno 29, 2022
Progetti sostenibili e Green, l’importanza della qualità e della conoscenza al pubblico dell’attualità ferroviaria

L’attuale sviluppo di numerosi progetti sostenibili e green, che vedono una centralità dell’impiego di energia rinnovabile e del riuso dei materiali è divenuta una sfida per le aziende che guardano ai sistemi innovativi e compatibili con le esigenze di mobilità del nostro immediato futuro, al fine di migliorare in sicurezza, efficienza, affidabilità delle infrastrutture e […]

Read More
Giugno 29, 2022
L’importanza e l’attualità della qualità degli interiors di arredo treni

L’Italia è tra quelle realtà socioeconomiche che nella progettazione dei mezzi di trasporto pubblico e privato si caratterizza per qualità e alta prestazione dall’inizio degli anni Settanta. Al centro delle dinamiche aziendali possiamo riscontrare l’idea stessa della progettazione dei mezzi di trasporto pubblico come user centred, con l’obiettivo continuo di migliorare la qualità dell’utilizzo e […]

Read More
Giugno 29, 2022
Certificazioni e tracciabilità per la sicurezza della mobilità ferrotranviaria 

  Nel contesto economico meridionale ritroviamo aziende estremamente qualificate e che suscitano interesse sui mercati internazionali. L’alta specializzazione esclusiva e specifica del segmento ferrotranviario trova in Gesa Industry un valido partner economico che, nel corso degli anni ha saputo accompagnare tutti i progressi decisivi e fondamentali del settore ferroviario, ponendosi come partner dei più importanti […]

Read More
Luglio 25, 2021
Materiali compositi per treni più economici ed efficaci

I treni della metropolitana di Londra District Line hanno lanciato i primi treni di produzione dotati di porte leggere in alluminio composito a nido d'ape nel 1978. Dopo diverse decadi da questo primo passo, quali sono oggi i vantaggi nell’uso dei materiali compositi? Necessità di riduzione del peso nei veicoli ferroviari Le crescenti esigenze dei […]

Read More
crossmenuchevron-downchevron-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram